Category

BLOG

Home / BLOG
BLOG

PROTEGGI LA PELLE DA SOLE

Proteggere la pelle dal sole è fondamentale. Questa frase la sentiamo di continuo, ma quanti di noi sanno perché è così importante la protezione solare?

Vediamo nello specifico quanto possono essere aggressivi i raggi solari.

  • Raggi UVA: arrivano nel derma, disgregano l’elastina e abbassano la quantità di acqua. Non arrossano la pelle ma sono responsabili dell’invecchiamento e delle rughe. L’UVA sono all’interno delle lampade abbronzanti, causa dell’invecchiamento della pelle.
  • Raggi UVB: abbronzatura vera, duratura e persistente. Causa ispessimento cutaneo, pelle secca, responsabili di eritemi, arrossamenti e scottature. Primi responsabili di macchie e tumori della pelle.
  • Raggi Infrarossi: vasodilatazione, effetti collaterali sulla circolazione.

Come proteggersi?

Esistono diversi tipi di cosmetici protettivi: un solare, infatti, a seconda del filtro può proteggere attraverso i diversi meccanismi distinti in assorbimento, dispersione oppure rifrazione.

–   Filtro naturale: non è in grado di proteggere totalmente, quindi per i fototipi molto chiari deve essere abbinato ad un altro filtro;

–   Filtro fisico (minerale): riflette il raggio solare (es: ossido di zinco), si possono usare anche per chi ha una pelle molto delicata;

– Filtro chimico: assorbe il raggio e ne smorza il calore prima che arrivi all’epidermide, adatti a protezione medio alte.

Quindi quali sono gli obiettivi? I solari rappresentano la più importante arma di difesa per la pelle:

  • Stimolare la difesa della pelle
  • Prevenire l’invecchiamento
  • Mantenere la pelle elastica e idratata
  • Evitare scottature ed eritemi
  • Avere un’abbronzatura uniforme

Per raggiungere questi obiettivi bisogna preparare la pelle all’esposizione effettuando un’esfoliazione del viso e del corpo, e un continuo nutrimento prima, durante e dopo l’esposizione.

Rivolgiti agli esperti per un trattamento scrub completo e per farti consigliare i prodotti solari adatti al tuo fototipo di pelle.

BLOG

Menopausa ed essenze

La menopausa rappresenta per la donna un momento di transizione, che comporta cambiamenti nel corpo, nella mente e nel ruolo sociale, ma che incide anche profondamente dal punto di vista estetico, poiché trasforma il concetto ed il significato di “bellezza” e “benessere”.

Dal punto di vista dell’estetica, vi sono alcune accortezze che possono aiutare la donna in questo particolare momento di vita. Gli olii essenziali sono tra queste.

Alcuni olii essenziali utilizzati regolarmente possono aiutare a bilanciare i livello di ormoni e alleviare così i sintomi che derivano dalla loro alterazione, apportando un beneficio a livello di cambiamenti fisico e psico-emozionale associati.

Vi sono olii essenziali, infatti, in grado di ridurre i disturbi dovuti alla carenza di estrogeni, e anche disturbi imputabili ad un loro eccesso.

I benefici che possono apportare sono:

  • Prevenzione e riduzione dei sintomi fisici quali le vampate di calore, la stanchezza vaginale, il gonfiore e le tensioni muscolo-scheletriche
  • Prevenzione della comparsa di rughe, macchie e altri segni di invecchiamento cutaneo
  • Benessere dei capelli, con riduzione della fragilità, miglioramento del tono e dell’idratazione
  • Azione antiossidante, utile per contrastare i danni prodotti dai radicali liberi
  • Azione protettiva sul metabolismo osseo.

Vediamo, di seguito, quali oli essenziali aiutano i sintomi della menopausa.

  • Salvia sclarea: questo è probabilmente l’olio essenziale più conosciuto per affrontare i disturbi della menopausa. In modo particolare, la salvia sclarea è utile per ridurre le vampate di calore, diminuire la sudorazione eccessiva. Molto efficace risulta l’aggiungerne qualche goccia al proprio gel doccia, ma anche inalarne dolcemente qualche goccia versata su un fazzolettino reca sollievo in maniera più rapida. Le sue proprietà e indicazioni energetiche sono il rendere euforici, allontanare le paure, aiutare a prendere la vita più spensieratamente, rafforzare la fiducia in se stessi.
  • Basilico indiano: è molto utile per aumentare i livelli di estrogeni e migliorare il tono dell’umore. Ha azione antinfiammatoria efficace nel ridurre dolori e tensioni muscolo-scheletriche. Inoltre, è particolarmente indicato per il trattamento di disturbi a carico del sistema digerente. Si utilizza diffondendolo nell’ambiente oppure applicandolo, diluito in olio di mandorle dolci, sui piedi o lungo la colonna vertebrale. Le sue proprietà e indicazioni energetiche sono il favorire la concentrazione e la memorizzazione. Tonifica in caso di mancanza di dinamicità e equilibra il sistema nervoso.
  • Finocchio: questo olio essenziale è molto utile in menopausa perché è un ottimo equilibrante ormonale e nervoso. Stimolante della corteccia surrenale, ha un potente effetto sulla sfera psichica per aiutare ad abbassare il livello di stress ed eliminare tensioni e stanchezza. La ricerca ha anche scoperto che le proprietà di questo olio essenziale possono aiutare le donne che stanno sperimentando episodi di depressione e sbalzi d’umore. Un massaggio aromatico con olio essenziale di finocchio diluito in olio vegetale, migliora la depressione e l’umore, stimola la circolazione linfatica e ha effetto defaticante.
BLOG

OLI ESSENZIALI

Gli oli essenziali sono in grado di esercitare attività terapeutiche polivalenti e possono influenzare tutti i sistemi organici, con un’azione di potenziamento delle funzioni vitali.

In base all’aroma e ai principi attivi, gli olii essenziali si caratterizzano per diverse funzioni e diversi benefici.

Vediamo insieme gli olii essenziali agli agrumi, riportando degli esempi concreti.

Iniziamo con il limone.

L’olio essenziale al limone è un sostegno contro l’appesantimento psico-fisico, rafforza la capacità di concentrazione, sostiene la memoria, migliora la capacità di comunicazione, aiuta a riflettere con chiarezza, dona una visione chiara per raggiungere i proprio obiettivi e attira le persone buone.

L’olio essenziale all’aroma di limone ha anche funzione di purificazione dell’ambiente.

Esperienza: Ilaria, 12 anni, da parecchi mesi mette alcune gocce di essenza di limone nel diffusore mentre studia e prima di ogni verifica di matematica, perché come abbiamo visto quest’olio essenziale è utile per l’apprendimento e la memoria, e utilizza qualche goccia di olio al limone diluito con olio vegetale sui polsi, con benefici sulla concentrazione.

Arancio.

L’arancio, invece, ha azione rilassante: calma e distende, un vero e proprio tonico per il sistema nervoso. L’olio essenziale all’aroma di arancio aiuta a staccarsi dalle preoccupazioni quotidiane, e se usato prima di coricarsi agisce contro l’insonnia. Tra le proprietà, aiuta a staccarsi dalle preoccupazioni quotidiane, sviluppa le capacità intuitive, rende gioiosi, crea calore e comprensione. Ottimo in caso di tristezza, per il suo effetto benefico sul morale e sull’equilibrio interiore: dona armonia e serenità, attivando la facoltà della parte cerebrale destra; toglie la paura dell’ignoto e sviluppa curiosità verso le novità. Come è facile intuire dalla descrizione dei benefici, è fortemente indicato per mancanza di energia vitale.

Consigliato per gli studenti di materie umanistiche e prima degli esami.

Per quanto riguarda il corpo, l’olio essenziale all’arancio stimola la circolazione sanguigna della pelle, indicato per le parti del corpo con cattiva circolazione, mani e piedi freddi. Nel bagno svolge un’azione rinfrescante, depurativa, rivitalizzante. È indicato per la ritenzione idrica e cellulite.

Esperienza: Laura soffriva di insonnia e stati d’ansia, ha notevolmente il suo problema con l’uso dell’olio essenziale d’arancio diffondendone alcune gocce con il diffusore, nella camera da letto mezz’ora prima di coricarsi.

 

Beauty Routine
BLOG

Beauty Routine

Esistono tre tipi di Beauty Routine: giornaliera, settimanale e mensile.

Nella Beauty Routine giornaliera, sono pochi i passaggi da seguire, ma di cui la pelle ne ha assolutamente bisogno. Non si può dimenticare un passaggio e poi provare a “recuperare” il giorno dopo, caricando il viso di prodotti, ma bisogno effettuare questi passaggi tutti i giorni.

Il primo step è la DETERSIONE, una corretta DETERSIONE del viso è un gesto fondamentale per contribuire a combattere i primi segni dell’invecchiamento e mantenere la pelle sempre luminosa ed elastica.
La DETERSIONE al mattino, prima di applicare la crema, serve ad eliminare le impurità che si depositano sulla pelle durante la notte, alla sera, invece, serve a rimuovere ogni residuo di trucco, smog e polveri sottili che si sono depositati durante la giornata.
Ci sono vari tipi di detersione, noi vi consigliamo o la detersione con LATTE DETERGENTE + LOZIONE TONICA, che non solo serve a “tonificare”, ma anche a riequilibrare il pH della pelle e rimuovere ogni residuo di calcare dell’acqua lascito sul viso dopo aver sciacquato il latte detergente, o una LOZIONE ISOTONICA, ovvero lozione che ha la capacità di detergere e tonificare con un solo prodotto e senza risciacquo, o ancora con un NETTOYANT un detergente adatto anche alle pelli più sensibili, che viene emulsionato con acqua e risciacquato.

Dopo la DETERSIONE si passa all’IDRATAZIONE, un passaggio indispensabile per tutti i tipi di pelle.
L’IDRATAZIONE si divide in due step: SIERO e CREMA, che vengono scelti a seconda della tipologia e dall’esigenza della pelle.
Nell’IDRATAZIONE del mattino non deve mancare la protezione solare o inclusa nella propria crema giorno o applicata dopo la crema giorno, anche in inverno, perché bisogna proteggersi dai raggi dannosi del sole anche quando fa freddo.
L’IDRATAZIONE come la DETERSIONE è importante anche alla sera, durante il riposo infatti la pelle è nella condizione ottimale per ricevere i principi attivi anti-età, nutrienti e idratanti.

Nella Beauty Routine quotidiana non può mancare anche il CONTORNO OCCHI che va scelto sempre a seconda dell’esigenza. Si può utilizzare un decongestionante per combattere le borse e le occhiaie o un anti rughe e energizzante per contrastare le linee di espressione e la stanchezza dello sguardo.

La Beauty Routine settimanale consiste nell’ESFOLIAZIONE e nell’applicazione di una MASCHERA una volta a settimana.
Un’ ESFOLIAZIONE è indispensabile per rinnovare lo strato superficiale della pelle, dando al viso un aspetto più luminoso e ossigenato. Viene effettuata dopo la DETERSIONE e permette ai successivi prodotti di penetrare meglio nella pelle. Esistono diversi tipi d’ESFOLIAZION

E (chimica, fisica ed enzimatica) a seconda del tipo di pelle e dell’azione che si vuole avere sul viso, se una pelle è particolarmente sensibile non vanno utilizzati prodotti troppo abrasivi.
L’ESFOLIAZIONE aiuta anche come antiage, perché stimola la sintesi di collagene ed elastina rinnovando la pelle.

La Beauty Routine mensile viene eseguita in istituto, serve a contrastare e riequilibrare gli inestetismi e donare al viso una piacevole sensazione di benessere. Il trattamento viene scelto a seconda della necessità della pelle, del periodo in cui siamo e dell’azione che vogliamo ottenere, per un risultato sempre personalizzato e al top!

 

BLOG
BLOG

VisoGym: la ginnastica facciale per far crescere la consapevolezza di sé

Quante volte vi è capitato di non volervi guardare allo specchio? O di rifiutare una foto con gli amici? Probabilmente vi sentivate a disagio, con una brutta cera…
Le espressioni e la mimica facciale sono un elemento fondamentale del nostro corpo perchè rappresentano l’immagine che mostriamo agli altri, cosa che spesso non collima con quella che abbiamo di noi stessi.
Per questo Griggio Estetica ha deciso di aprirsi a questo nuovo approccio consapevole. Imparare a lavorare sulla nostra muscolatura facciale può cambiare la nostra usuale espressione, il nostro vero biglietto da visità.

VisoGym, come funziona l’effetto lifting naturale

Il nostro viso è come un libro aperto per i nostri interlocutori: mostra un gran numero di espressioni che fanno parte del significativo linguaggio non verbale.
Acquisendo consapevolezza di questo linguaggio e di cosa siamo capaci di esprimere soltanto con uno sguardo, riusciremo a comunicare in maniera più efficace ed adeguata.
Spesso le nostre tensioni quotidiane trovano sfogo sul nostro viso, si esprimono in una ruga, in un’emicrania, nella mandibola serrata. Con VisoGym impariamo ad acquisire consapevolezza di tutto questo. Imparerete a eseguire una serie di facili esercizi – da fare anche a casa – per mantenere il viso tonico e privo di qualsiasi tensione. Il risultato? Un effetto lifting naturale.
Venite a trovarci!
BLOG
BLOG

LE BASI PER UNA PELLE PERFETTA

Troppe volte ci ritroviamo davanti a clienti che nel proprio bagno hanno un vero e proprio magazzino di prodotti cosmetici. Spesso comprati a caso, perché hanno sentito dall’amica che era un buon prodotto, perché c’è scritto che toglie 10 anni, perché in offerta in farmacia, profumeria o supermercato…
Ma di cosa ha davvero bisogno la nostra pelle per mantenersi sana e giovane a lungo?
Spesso ci ostiniamo a comprare il prodotto miracoloso ma non curiamo la base.
Facciamo un po’ di chiarezza: cos’è la detersione?
Una corretta DETERSIONE del viso è un gesto fondamentale per contribuire a combattere i primi segni dell’invecchiamento e mantenere la pelle sempre luminosa ed elastica.
Senza una corretta detersione la pelle non sarà in grado di percepire i principi attivi che applichiamo atraverso il siero e la crema.
Ecco 10 buoni motivi per cui la detersione del viso è FONDAMENTALE:
1. Rimuove lo sporco. Durante la giornata un film di sporco, sebo, sudore, smog, cellule morte, polveri sottili ecc si deposita sulla nostra pelle; detergere la pelle, innanzitutto, aiuta a rimuovere tutto ciò.
2. Migliora il tono. Il massaggio a cui sottoponiamo la pelle per passare il detergente aiuta a stimolare la circolazione cutanea e ci permette, così, di migliorare il tono e l’elasticità del nostro viso.
3. Favorisce il rinnovamento cellulare. Quando detergiamo la pelle ci sbarazziamo anche delle cellule morte e aiutiamo quelle nuove a emergere. Fondamentale per una pelle morbida, idratata e luminosa.
4. Migliora la luminosità. La rimozione dello sporco che si deposita sul viso evita che si formi quella patina opaca che spegne la lucentezza del volto.
5. Libera il derma dall’inquinamento. Anche l’inquinamento, con le sue polveri sottili, ha un ruolo nell’invecchiamento dei tessuti cutanei. È possibile rallentare questo processo proprio grazie alla detersione.
6. Rimuove i residui di Make-up. Un buon detergente può rimuovere il trucco di giornata con poche passate e rispettando la pelle.
7. Aiuta anche l’idratazione. Un detergente non può sostituire una crema idratante, ma può aiutarla nel suo effetto, migliorando e preparando l’epidermide alla penetrazione dei principi attivi
8. Elimina il sebo in eccesso. Spesso, le pelli grasse sono tali per l’eccessiva produzione di sebo. Una quotidiana detersione permette di sbarazzarsene e aiuta a prevenire acne e punti neri.
9. Dona una sensazione di freschezza. La sensazione di freschezza data dal detergente dura più a lungo di quella della sola acqua; non lascia inoltre il classico sentore di pelle ‘che tira’.
10. Aiuta contro la pelle secca. Un buon latte detergente permette di pulire le pelli secche senza intaccare la barriera idrolipidica della cute, rivelandosi così indicat anche per le pelli più sensibili.
Il nostro compito è preservare il capitale di giovinezza della pelle e mantenerla in buon stato e quando rallenta i suoi processi noi le integriamo attivi specifici per ri-equilibrarla.
VUOI PRENDERTI CURA ANCHE TU DELLA TUA PELLE?
Prenota gratuitamente una diagnosi viso personalizzata, e insieme alla nostra beauty coach scoprirai qual è la detersione più adatta a Te!
BLOG
BLOG, Uncategorized

CATTIVE ABITUDINI? E’ IL MOMENTO GIUSTO PER CAMBIARLE!

Le giornate più lunghe e più soleggiate provocano importanti modificazione nel corpo e nel cervello, l’umore migliora e il carrello della spesa può essere arricchito di preziosi antiossidanti presenti in frutta e verdure fresche di stagione, si beve di più e si può praticare una regolare attività fisica all’aria aperta.

Ma quali sono i cambiamenti che accompagnano la bella stagione?

1) la fame con l’aumentare della temperatura diminuisce, nella ricerca pubblicata sull’European Journal of Clinical Nutrition, si presume una riduzione di circa 86 calorie al giorno dalla primavera fino all’autunno.
L’aumento della temperatura e la necessità del nostro organismo di abbassare la temperatura interna, porta ad assumere meno cibo per ridurre il calore che si sprigiona dalla digestione.
2) si bruciano più calorie se si è attivi tutto l’anno e si mantiene l’intensità dell’esercizio fisico a mano a mano che fa più caldo, si bruceranno molte più calorie perché il corpo deve lavorare di più, quindi consumerà più energia nel tentativo di rimanere fresco.
Quindi non bruciamo più calorie perchè sudiamo di più, perchè con il sudore perdiamo solo acqua e sali minerali, e un aumento della traspirazione non si accompagna necessariamente a una perdita di grasso, per questo è importante fare attività fisica tutto l’anno.
3) l’umore migliora: è stato ampiamente dimostrato che esiste una correlazione diretta fra tono dell’umore e meteo e che, spesso, i giorni grigi e piovosi possono innescare una sorta di depressione temporanea che fa aumentare la voglia di carboidrati e, di cibi ricchi ed elaborati, con conseguente aumento di peso. Con la bella stagione aumenta invece il desiderio di cibi freschi, leggeri e generalmente si tende a consumare più frutta e verdura che danno un buon senso di sazietà senza pesare sul bilancio calorico.
4) Primavera ed estate sono due stagioni nutrizionalmente più salutari, con l’aumento della temperatura si tende ad assumere cibi più sani. E’ abbastanza tipico imbandire la tavola con insalate, cereali spesso integrali, macedonie e magari sostituire le proteine animali con i legumi.
5) Si assumono più liquidi, il rialzo delle temperature in primavera e in estate, aumenta il bisogno di rinfrescarsi e idratarsi, consigliamo di bere mediamente 1,5-2 litri di acqua al giorno senza aspettare il senso di sete che va sempre anticipato.
La bevanda ideale è sempre l’acqua, bevande gassate, succhi di frutta, caffè e tè, oltre a fornire acqua apportano anche altre sostanze che contengono calorie (ad esempio zuccheri semplici). Queste bevande vanno usate con moderazione.
BLOG
Cart Overview